ARTICOLO 10

DEL DL. CRESCITA 

Facciamo chiarezza...

COME COMPORTARSI NEL CASO I CLIENTI RICHIEDANO LO SCONTO DEL 50% IN FATTURA 

Leggi l'aggiornamento del 1 Agosto 2019, ora l'Art. 10 è legge

Acquista la videolazione

 sull'articolo 10 

Copertina videolezione Articolo 10 3D_ed
Una video lezione di 4 ore compresa di manuale con esempi pratici e molto altro. Inoltre rispondiamo alle domande di voi serramentisti

In questi giorni il comparto del serramento è disorientato e regna l’incertezza.

Cerchiamo dunque di capire come mai l’Art. 10 del Decreto Crescita desta preoccupazione tra i serramentisti. 

Prima di arrivare ai dettagli dell’articolo facciamo un passo indietro: cosa contiene il Decreto Crescita?

 Il governo ha proposto una serie di iniziative sottoforma di misure urgenti per incentivare la crescita economica e risolvere specifiche situazioni di crisi passato sotto il nome di Decreto Crescita.

Il Decreto Crescita è stato convertito nella legge n°58 del 28 giugno 2019l’articolo 10 comma 1 di questa legge interessa particolarmente il nostro settore.

Nel dettaglio prevede: la possibilità per il soggetto beneficiario della detrazione fiscale di optare, in luogo del recupero fiscale, di uno sconto di pari importo direttamente nella fattura emessa dal fornitore che ha effettuato l'intervento. 

E il serramentista come si deve comportare? 

Il serramentista dovrebbe poi recuperare successivamente la cifra scontata sotto forma di credito d’imposta da utilizzare esclusivamente in compensazione, in cinque quote annuali di pari importo. È data l'opzione al fornitore dei serramenti di girare a sua volta il suo credito fiscale ad uno dei suoi fornitori lasciando a lui l'onere del successivo recupero

Manca ancora un passaggio però, ovvero il verdetto dell’Agenzia delle Entrate. Entro il 30 luglio il direttore dell’Agenzia delle Entrate dovrà emanare i decreti attuativi che indichino su quali tasse potrà essere recuperato il credito e soprattutto, come andrà esercitata l’opzione “sconto in fattura”. In breve, fino a quando l’Agenzia delle Entrate non si pronuncia la legge è inapplicabile. E se il provvedimento non esce per nulla la legge rimarrà definitivamente inapplicabile!

E se la legge divenisse applicabile? 

 

È chiaro che il 100% dei vostri clienti vi chiederà lo sconto in fattura. 

 

Per il cliente questa opzione ha due vantaggi molto importanti:

  • Risparmiare il 50% subito invece che in 10 anni 

  • Evitare la pratica ENEA 

 

Per il serramentista invece questa opzione è inapplicabile per almeno due motivi:

  • Se incassa solo il 50% non gli rimane nemmeno la liquidità per pagare i suoi fornitori

  • Se anche avesse liquidità sufficiente non avrebbe comunque la capienza fiscale per recuperare tutto l'importo in compensazione

Oltre al fatto che dovrebbe accollarsi i costi e i rischi della pratica ENEA

 

Riteniamo che nessun serramentista possa accettare questa richiesta, e per chi volesse accettare non immaginiamo un futuro florido. 

Le associazioni di categoria si sono già mosse per difendere gli interessi dei serramentisti. È stato avviato un procedimento davanti alla Commissione Europea ed all’Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato per accertare l’illegittimità dell’art. 10 della L. 58/2019, in quanto in violazione del diritto comunitario e nazionale sulla concorrenza. 

Anche l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha bocciato l'art. 10 rilevando che la norma in esame, nella sua attuale formulazione, appare suscettibile di creare restrizioni della concorrenza nell’offerta di servizi di riqualificazione energetica a danno delle piccole e medie imprese, favorendo i soli operatori economici di più grandi dimensioni.

Nel frattempo il cliente ignaro dell’inapplicabilità della legge comincerà a chiedervi l’applicazione dello sconto in fattura. 

Alcuni serramentisti ci stanno contattando preoccupati 

Trovandoci in questo limbo come bisogna comportarsi? 

 

Ambrosi Partner vi mette a disposizione una lettera scritta da noi che vi aiuta a spiegare al cliente come mai nessun serramentista può applicare questo sconto in fattura. Potete scaricarla qui 

Nel caso la legge diventi applicabile, per tutelare i serramentisti abbiamo modificato le “Condizioni Generali di Vendita” che il cliente sottoscrive al momento del contratto inserendo l’articolo 16 che recita: 

Articolo 16 – 

SCONTO IN FATTURA LEGGE 59/2019  

 

Si pattuisce tra le parti la non applicazione della legge 59/2019 al seguente contratto e quindi si esclude lo sconto in fattura di un importo pari al recupero fiscale. 

Con la firma in calce a questo documento da parte di entrambi i contraenti l'Articolo 16 diventa una clausola contrattuale reciprocamente impegnativa che evita qualsiasi discussione successiva!! 

Trovate il documento completo sulle "Condizioni Generali di Vendita" come allegato editabile al manuale "La corretta fatturazione dei serramenti esterni"

Se su questo argomento ancora non è stata data l’ultima parola, abbiamo in ogni caso una minaccia che incombe sul nostro futuro:

 

il governo per evitare la procedura di infrazione europea, attraverso il Ministro Tria, ha promesso che nella legge di bilancio 2020 recupererà 8 milioni di euro dalle spese correnti, a ciò si dovrebbero aggiungere 23 miliardi per evitare l’aumento dell’IVA. Ulteriori 7-8 miliardi di euro dovrebbero essere recuperati per mitigare l’entrata in vigore della Flat Tax

 

Ora la domanda che ci stiamo ponendo tutti è: da dove il Governo prenderà tutto questo denaro? 

 

Il Ministro Tria ha detto che taglierà drasticamente le detrazioni fiscali, con la preoccupazione che possa intervenire anche su quelle inerenti la sostituzione delle finestre. 

 Noi tutti speriamo che non sia così, ma nel frattempo vi suggeriamo di dire ai vostri clienti indecisi di affrettarsi ad acquistare i loro serramenti per evitare di perdere questa grande opportunità! 

Contatti

Ambrosi Partner srl

Via Paludi 14/B

Trento, TN 38121

P.I. 02152400228

SDI: USAL8PV

info@ambrosipartner.com

Tel: 0461960286

© 2019 Ambrosi Partner srl - All Rights Reserved